Rapiti dall’amore, Giulia e Francesco ai genitori: stiamo bene, ma non torniamo a casa. Carabinieri al lavoro, lei è minorenne

“Non state in pensiero per noi, stiamo bene”. Poche parole affidate a un messaggio telefonico ai genitori. Facile dire di non preoccuparsi per un’assenza ingiustificata da casa quando si ha la spensieratezza della giovane età. Lui ha 19 anni, lei di anni ne ha 16;  venerdì scorso invece di andare a scuola hanno fatto perdere le loro tracce. Una fuga d’amore… che toglie il respiro ai genitori e che coinvolge anche una minorenne.

Sono ore di angoscia queste per due famiglie. Francesco Palombi è di San Felice Circeo, Giulia Donà di Terracina. Entrambi studenti dell’istituto professionale Filosi di Terracina, da qualche tempo hanno scoperto l’amore. Una cotta da post-adolescenza che tuttavia non riescono a gestire se non nella loro “sfera”. Nessuno screzio in famiglia per questa relazione, solo qualche rimbrotto, fatto con il massimo dialogo, per quella smania di stare sempre insieme trascurando gli impegni della routine, la scuola, gli amici. Poi all’improvviso la fuga. Agli appelli sui social è seguita una regolare denuncia ai carabinieri che hanno subito attivato le ricerche diramando le foto a livello nazionale a tutte le forze dell’ordine. Impossibile rintracciare i loro cellulari in poco tempo. Risultano spenti. Ieri sera i messaggi telefonici per tranquillizzare i genitori ai quali dicono anche che a casa non torneranno. Poi più nulla.

La preside del Filosi, Anna Maria Masci, è tra le prime persone a condividere l’appello lanciato su Facebook dai famigliari dei due ragazzi invitando chiunque avesse notizie di contattare i carabinieri di Terracina, o altre forze dell’ordine, o direttamente i genitori (Roberta, la mamma di Francesco, al 3478371227, ed Elisabetta, la madre di Giulia, al 3398380923).

“Sono spariti nel nulla da venerdì mattina – si legge nel post lanciato ieri sui social – e i genitori e i parenti ora sono molto preoccupati. Scatta la denuncia per la scomparsa di Francesco Palombi, 19 anni di San Felice Circeo e Giulia Donà, 15 anni di Terracina. La coppia non dà più notizia da venerdì mattina. I due dovevano andare a scuola, ma a scuola non ci sono mai entrati. Secondo le informazioni apprese dai parenti, sarebbero stati visti salire su un bus Cotral diretto a Roma, e poi sabato mattina ai giardinetti di Latina. Poi più nulla. I carabinieri hanno attivato il protocollo per le ricerche. Intanto i parenti fanno un appello a tutti coloro che possono averli incontrati. Francesco Palombi ha 19 anni, è di corporatura normale, statura 1,70, capelli biondo scuro, Al momento della scomparsa indossava pantaloni grigio chiaro, maglietta nera con smile disegni bianchi, giaccone in maglia grigio chiaro. Porta gli occhiali da vista. E’ scomparso il 6 ottobre e da quel momento il suo cellulare è sempre spento. Quanto a Giulia Donà, di anni ne ha 15, alta 1.68, ha gli occhi scuri, i capelli biondo scuro e al momento della scomparsa indossava jeans blu chiari, maglietta rosa, giacca nera con pizzo e cerniera dietro la schiena. Anche lei non dà più notizie dal 6 ottobre scorso”.

 

L'articolo Rapiti dall’amore, Giulia e Francesco ai genitori: stiamo bene, ma non torniamo a casa. Carabinieri al lavoro, lei è minorenne sembra essere il primo su LatinaCorriere.it.

Link alla fonte
Autore: Redazione